Ubuntu : installa e configura il servizio SNMP

In questo tutorial ti spiegherò come installare e configurare il servizio SNMP su Ubuntu, che ti permetterà poi di monitorare il server utilizzando PRTG o Centreon ad esempio.

Installeremo prima il servizio sul server Ubuntu e poi lo configureremo in modo che sia accessibile dalla rete con una comunità “personalizzata”.

Poiché il servizio SNMP è installato principalmente sui server, eseguiremo l’installazione e la configurazione in SSH.

Installa il servizio SNMP

L’installation du service SNMP est assez simple, elle se fait en ligne de commande :

sudo apt install snmpd

Ora che il servizio è installato, passeremo alle sue impostazioni.

Configurazione del servizio SNMP su Ubuntu

Il servizio SNMP viene configurato tramite il file /etc/snmp/snmpd.conf. Per poter monitorare il nostro server Ubuntu, modificheremo due elementi nella configurazione.

  1. Fai in modo che il servizio snmp ascolti la rete, per impostazione predefinita è accessibile solo sull’indirizzo di loopback (127.0.0.1)
  2. Aggiungi una community.

Aprire il file di configurazione del servizio SNMP utilizzando nano con il seguente comando :

sudo nano /etc/snmp/snmpd.conf

Nel file di configurazione trova la riga sotto e commenta usando # prima

agentaddress 127.0.0.1,[::1]

Quindi aggiungere la seguente riga di seguito in modo che il servizio snmp ascolti tutti gli indirizzi IPv4 del server :

agentaddress udp:161,udp6:[::1]:161

Ora aggiungeremo una comunità SNMPV1 / SNMPv2C in sola lettura (visualizzazione).

La sintassi di base è la seguente :

rocommunity CommunityName default

In questo modo la community creata sarà accessibile a tutti, per limitare l’accesso a una rete oa un indirizzo IP, è necessario sostituire di default una notazione CIRD.

rocommunity CommunityName 192.168.1.10/32

In questo modo, la community sarà accessibile solo all’hardware con indirizzo IP 192.168.1.10

È particolarmente importante applicare una restrizione IP se si monitora un server Web presso un provider.

Salva e chiudi il file (ctrl + x).

Il faut maintenant redémarrer le service SNMP pour la prise en compte de la configuration.

sudo systemctl restart snmpd.service

Tutto quello che devi fare è aggiungere il tuo server al tuo software di monitoraggio.

È possibile testare il corretto funzionamento prima di utilizzare lo strumento SNMP Tester de PRTG.



Start the discussion at community.rdr-it.io